L'italiano fu lingua ufficiale dell'isola fino al 1859: da allora lo divenne infatti il francese, dando inizio ad un processo di assimilazione linguistica che prosegue ancor oggi. Pertanto, gradatamente l'italiano sparì ed iniziò a declinare anche il còrso, lingua afferente all'area romanza e connessa al gruppo dei dialetti toscani.

 

Il còrso viene comunemente distinto in due macro-varianti principali:

 

il cismontano (supranacciu), nella parte nordorientale (Bastia, Corte), che risente di forti influssi toscani ma costituisce la variante più diffusa e standardizzata; il dialetto parlato a Bastia, sulla riviera nord-orientale e soprattutto nella penisola del Capo Corso, è tra l'altro la varietà più affine all'italiano standard e forse la lingua più simile ad esso dopo il dialetto fiorentino;

l'oltremontano (suttanacciu), nella parte sud-occidentale (Ajaccio, Sartene) dell'isola, che specie nelle sue versioni meridionali costituisce la variante più arcaica e conservativa del corso, fortemente imparentata col gallurese (gaddhuresu) del nord Sardegna, ivi portato dai marinai e coloni còrsi, e col sassarese (sassaresu), nato da un substrato comune al còrso ma evolutosi autonomamente.

 

Al còrso è riconosciuto lo status di lingua regionale. A Bonifacio e a Calvi è presente un'isola linguistica del ligure coloniale (bunifazzinu) tuttora insegnato (ma facoltativo) nelle scuole primarie. I già citati idiomi sardo-còrsi del nord della Sardegna (gallurese e sassarese) presentano notevoli affinità lessicali e grammaticali con i dialetti della Corsica meridionale. In particolare, il gallurese parlato in Gallura nel nord-est dell'isola (circondario di Tempio Pausania e a La Maddalena) può essere classificato come una variante del còrso. Presenta inoltre forti influenze còrse anche il dialetto della vicina isola di Capraia, ora estinto.

 

Dal 2002 è intervenuta una disciplina organica in base alla quale la lingua corsa è inserita nell'orario normale di insegnamento delle scuole elementari della Corsica. Tale insegnamento non deve tuttavia avere carattere obbligatorio e non deve condurre ad una disparità di trattamento tra gli studenti.

 

Lieu dit Tarco

Conca, 20144 - Corse du Sud - France

BV SCI n. siret 523670099

e mail - residence@concablue.com

 

Tel. 0033 495721952 

Portable 00393404166301

facebook.com/concablue